martedì 25 settembre ore 19.30
Libreria Tasso, Sala Convegni, piazza Angelina Lauro, Sorrento


Franz Borghese
Nato nel 1941 a Roma, studia al liceo artistico di via Ripetta, dove insegnano Domenico Purificato, Giuseppe Capogrossi, Umberto Maganzini, Giulio Turcato. Nel 1968 presenta la prima personale in via Margutta, dove espone In morte di Luther King. Nel 1969 abbandona i toni scuri della pittura drammatica per lasciare il posto alla satira e al sarcasmo. L’anno successivo espone per la prima volta a Milano e riceve l’apprezzamento, tra gli altri, di Dino Buzzati. Dal 1973 incide le prime acqueforti, che dedica all’analisi della classe borghese. Realizza inoltre incisioni, serigrafie e sculture. Tiene numerosissime mostre in tutta Italia e, nel frattempo, i suoi estimatori e collezionisti crescono di anno in anno. Si moltiplicano inoltre le pubblicazioni a lui dedicate. Muore all’improvviso il 16 dicembre nel suo studio di via della Seggiola a Roma.