martedì 30 maggio ore 17.30
Hotel San Giorgio, via Insorti d'Ungheria, Campobasso

martedì 30 maggio ore 18
Società Umanitaria, Auditorium, via San Barnaba 48, Milano


Giulia Sillato
Giulia Sillato, laureata nel 1970 in Lettere Moderne e Filosofia presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, si è specializzata in Storia dell’Arte Medioevale e Rinascimentale sotto il magistero di Ferdinando Bologna, longhiano d'eccezione. Nel 1975 inizia ad approfondire l’Arte Contemporanea e la Critica d’Arte nei corsi diretti da Maurizio Calvesi presso “La Sapienza” di Roma. Ha insegnato Storia dell’Arte e delle Arti Applicate in Accademie di Belle Arti e Istituti di indirizzo artistico a Napoli e a Verona. Nel 1997, ormai a Verona da numerosi anni, decide di non accettare l’invito di Federico Zeri a raggiungerlo a Roma per una collaborazione agli eventi delle Scuderie del Quirinale, preferendo restare nel contemporaneo. Dopo i primi approcci al mondo degli artisti viventi, fa partire un evento progettato qualche anno prima: “L’Arte Contemporanea nelle antiche dimore”, serie di rassegne in luoghi museali, che si sarebbe rivelata fortunata e che le consente di verificare sul campo il possibile nesso tra Antico e Moderno e la semantica dei rispettivi linguaggi. Sono queste le premesse del Metaformismo, che viene presentato per la prima volta nel 2010 al Palazzo Ducale di Urbino, nell’ambito della 27° Edizione delle Antiche Dimore.