Giorgio Conte
Giorgio Conte è nato nel 1941 ad Asti. Grazie alle influenze familiari si appassiona ben presto al jazz e alla grande musica francese. Con il fratello Paolo si esibisce in quartetti e quintetti swing, e comincia a comporre canzoni per i grandi interpreti dell’epoca: da Celentano a Mina, da Ornella Vanoni a Wilson Pickett, da Milva a Patty Pravo. Nel 1993 decide di abbandonare l’attività di avvocato per dedicarsi alla carriera artistica. Realizza così in sei anni oltre 400 spettacoli in Germania, Svizzera, Austria, Francia, Belgio, Olanda, Spagna, Canada e Italia. Con Excelsior 1881 ha pubblicato Sfogliar verze (2007).


Un trattore arancio
Giorgio Conte

Pagine : 128
Prezzo : 10,00 EUR
»Scheda