giovedì 18 gennaio ore 18
sala Cartia - Palazzo di Città Rosolini, SR


Giovanni Raspini
aretino, laureato in architettura, antiquario e collezionista, ha progettato case, arredi, oggetti di design e gioielli. Dal 1985 crea argenterie nella sua azienda nel cuore della Valdichiana. Fortemente legato al patrimonio artistico della sua terra, si è fatto promotore dell’istituzione del Laboratorio di Storia e Tecnica dell’Oreficeria in collaborazione con l’Università di Siena. Ha scritto Argenti toscani del ’700 e dell’800.