martedì 25 settembre ore 19.30
Libreria Tasso, Sala Convegni, piazza Angelina Lauro, Sorrento


Il libro del riso italiano
Valentina Masotti & Massimo Biloni

Prefazione di Paolo Massobrio

Prezzo:
€ 17,90
Editore: Cairo Editore
Collana: Il Golosario
ISBN/EAN: 978-88-6052-857-5

in breve
Quanti tipi di riso esistono, come si cucinano e come sapere se sono coltivati in Italia. A partire da queste informazioni di base inizia Il libro del riso italiano, nato per far conoscere un’eccellenza nazionale alle persone che ogni giorno scelgono cosa mangiare e cercano di farlo in maniera consapevole ed equilibrata. Non solo per amore dei prodotti coltivati nella nostra bella terra, ma anche perché mangiare è sempre più nutrirsi con attenzione al proprio corpo e nel rispetto dell’ambiente, con la scelta di coltivazioni sostenibili. Si passano in rassegna le principali varietà di riso italiane: dai risi storici, come Carnaroli e Arborio da risotto, ma anche Originario per zuppe e minestre, ai risi neri e rossi integrali, i risi aromatici italiani, alternativi al Basmati, fino ai risi di nuova generazione, utilizzati anche in nutraceutica, e prodotti derivati senza glutine. Un mondo di semplice esplorazione, se si impara a leggere le etichette con attenzione e in modo corretto. Quindi l’intervento dei sommelier del riso per imparare a valutarne la qualità anche a casa, con pochi semplici passaggi sensoriali, proprio come si fa nella degustazione del vino, a seguire una guida per il lettore, per condurlo nella scelta del riso per ogni uso in cucina. Non poteva mancare lo spazio per le ricette, ben 100 realizzate con numerosi risi e per tutte le portate, consigliate da alcuni tra i migliori ristoratori italiani e noti food blogger. Completa il testo una guida all’acquisto: non solo supermercati, ma produttori diretti che commercializzano il riso sia a livello locale che sul web a livello nazionale. Un libro ricco di informazioni scritte in maniera completa e semplice per accompagnare il lettore nella scelta dei migliori risi italiani.

Valentina Masotti, consulente in comunicazione nel settore agroalimentare, dopo la laurea in Scienze della Comunicazione, conseguita all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha unito la passione per l’enogastronomia con le competenze professionali. È stata responsabile Marketing e Comunicazione per il marchio Riso Venere, coordinando lo sviluppo della filiera produttiva. Ha conseguito il diploma di Sommelier del riso con il Centro Studi Assaggiatori di Brescia, collabora con Il Giornale, nella sezione web “Lorenzo Vinci”, con una rubrica dedicata al riso e cura il proprio blog “Ricette e Racconti di riso”.

Massimo Biloni, consulente agronomo specializzato sul riso, si è laureato presso l’Università di Scienze Agrarie di Milano, ha frequentato la Wageningen Agricultural University in Olanda e ha ottenuto il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha iniziato la sua carriera come responsabile del Dipartimento di Miglioramento Genetico dell’Ente Nazionale Risi. In seguito è stato direttore generale di SA.PI.SE. a Vercelli e rappresentante nazionale del Gruppo Riso in Assosementi a Bologna. Ha svolto diversi compiti al Tavolo di filiera riso presso il ministero dell’Agricoltura e presso ESA (European Seed Association) a Bruxelles. Recentemente ha fondato Acquaverderiso, la prima società in Italia specializzata nell’analisi sensoriale applicata al riso.