Roberto Cardone - Il segno e la luce



Prezzo:
€ 20,00
Editore: Editoriale Giorgio Mondadori
Collana: Artisti
Pagine: 152
ISBN/EAN: 978-88-6052-867-4

in breve
È il catalogo della mostra personale di Roberto Cardone, svoltasi nell’ottobre 2017 all’interno del Castello di Udine presso la Casa della Confraternita. Il volume, che insieme alla mostra celebra sessanta anni di attività dell’artista, è pubblicato all’interno della collana “ItaliArts” e presenta una cinquantina di opere dedicate a Grado, al suo litorale e ai pescatori gradesi, i temi preferiti da Cardone e quelli, peraltro, che lo hanno fatto conoscere a livello nazionale e internazionale. Nella parte finale del volume la raccolta di poesie “Il sussurro del mare”, una trentina di liriche scritte dall’autore tra il 1979 e il 2016. Numerosi i contributi critici, affiancati dalle traduzioni in inglese.

Le tele di Cardone solo in rari casi ritraggono veri e propri scorci dell’isola, cercando invece di trasporre in scene e immagini le emozioni ed i sentimenti che a Grado si possono provare camminando tra le sue calli di stampo veneziano medievale o lungo le rive del suo porto.
Cristiano Meneghel

Un artista dallo stile semplice e rassicurante, che con i suoi dipinti dai toni luminosi e pastosi ci fa entrare in una dimensione di pace.

Le marine, le barche, le reti, i pescatori... in Cardone la laguna gradese ha trovato un interprete sensibile e appassionato.

ROBERTO CARDONE
Nato a Udine nel 1938, vive e lavora a Pagnacco. Dipinge sin dalla giovinezza rappresentando immagini trasfigurate dedicate al mare e alla gente di Grado. Pittore di memoria, Cardone realizza da anni, con le sue tele, i capitoli di un grande poema dedicato alla laguna gradese, dove l’uomo pescatore è sempre protagonista come metafora del paziente aspettare. Anche la tecnica utilizzata è singolare e particolarmente significativa del suo modo di essere artista. Sulla tela non preparata il pittore stende cieli a pieno campo e su questi, usando i colori da tubetto, con la velocità e la pastosità proprie della pittura murale, trascrive le immagini delle sue emozioni. Per i suoi meriti pittorici è stato nominato Lay Member della Royal Society of Marine Artists di Londra.