Rigato
Il richiamo della creazione



in libreria a maggio 2015
Prezzo:
€ 50,00
Editore: Editoriale Giorgio Mondadori
Collana: Artisti
Pagine: 288
ISBN/EAN: 978-88-6052-623-6

in breve
La prima importante monografia di Carla Rigato, artista veneta che privilegia l’espressione informale con esiti riconosciuti dal pubblico e dalla critica. Il volume si propone come una sorta di racconto che alterna fotografie di opere a immagini di vita privata, in cui spiccano quelle dei viaggi in India e Cina. Viaggi che, nelle opere di Rigato, diventano anche metafore della vita e di quel continuo divenire che, come scrive Giovanna Giusti Galardi nel testo introduttivo vede, nelle tele di Rigato, gli elementi fondanti dell’armonia cosmica – fuoco, aria, acqua, terra – rispondere al “richiamo della creazione”. Introduzione di Giovanna Giusti Galardi, presentazione di Giulia Sillato, testi in italiano e in inglese.

“Fuoco, aria, acqua, terra, gli elementi fondanti dell’armonia cosmica, rispondono, nelle tele di Carla Rigato, al richiamo della creazione, generosamente protagonisti, ma nello stesso tempo si fanno veicolo alla forza creatrice dell’opera stessa, sospinta da sapiente istintuale energia creativa, fortemente partecipativa.”
Giovanna Giusti Galardi
Direttrice dei Dipartimenti Arte Ottocento e Contemporanea, Galleria degli Uffizi

Un’artista dal linguaggio pittorico complesso, che non si ripete e non crea generi.

Oltre 120 opere raccolte e presentate in un racconto che alterna attività artistica e vita privata.

CARLA RIGATO

Vive e opera a Montegrotto Terme, in provincia di Padova. Formatasi accanto alla pittrice Dolores Grigolon e al professore di estetica Richard Demel, dal 2004 frequenta la Summer Academy of Fine Arts di Salisburgo – fondata negli anni Cinquanta da Oskar Kokoschka – seguendo i corsi di maestri quali, tra gli altri, Jacobo Borges e Michael Morgner. Il suo più recente ciclo pittorico è caratterizzato da “varchi”, che le consentono di superare la dimensione materica per attingere a nuove aperture artistiche ed emozionali. Numerose le presenze in mostre collettive e personali, tra cui la 54a Biennale di Venezia (Padiglione Italia, Villa Contarini). Tra gli eventi del 2015, di particolare rilievo la partecipazione alla rassegna “L’Arte e il Tempo”, a Palazzo dei Giureconsulti, Milano, dal 10 al 30 giugno.