Omaggio a Giacomo Puccini. Vissi d'arte, vissi d'amore

a cura di Lodovico Gierut e Marilena Cheli Tomei

Novità giugno 2017
Prezzo:
€ 20,00
Editore: Editoriale Giorgio Mondadori
Collana: Cataloghi d'Arte
Pagine: 192
ISBN/EAN: 978-88-6052-799-8

in breve
Il volume, pubblicato in occasione del Festival Pucciniano, ripercorre la vicenda artistica e umana di Giacomo Puccini attraverso due interessanti saggi, a cura di Lodovico Gierut e di Marilena Cheli Tomei. I primo è un excursus sull’attrattività che i luoghi pucciniani e in particolare Torre del Lago hanno avuto per gli artisti del passato e contemporanei, in quell’atmosfera pucciniana evocata dalle opere del grande compositore. Il secondo contributo rilegge i rapporti di amicizia di Puccini alla luce dei vari scambi epistolari ritrovati e conservati in archivio: dal rapporto quasi figliale con Giulio Ricordi a quello con Pietro Mascagni oltre che con i tanti amici delle sua “corte”. La pubblicazione presenta inoltre le opere di un centinaio gli artisti che, con modalità espressive e stili diversi, hanno interpretato e reso omaggio ai dodici grandi componimenti del grande musicista toscano: la mostra dei dipinti, delle sculture e delle fotografie pubblicati è ospitata nel Foyer del Festival Pucciniano.

Questa pubblicazione, firmata assieme a Marilena Cheli Tomei, si incastona in un mio inesausto e forse talvolta eccessivo modo di rallentare, o quasi inspiegabile e impossibile tentativo di fermare il tempo, bloccando i fili della memoria con immagini e parole – anche altrui, magari riproponendo cose note – consegnando al cosiddetto ‘fruitore’, lettore/osservatore un qualche cosa che condensi la storia di un argomento, sensazioni e sentimenti, riflessioni.
Lodovico Gierut

Un libro che celebra l’autore della Tosca con testi e immagini chiamando a esprimersi una selezione di eccellenti artisti contemporanei.

LODOVICO GIERUT Nato a Gubbio nel 1948, giornalista, scrittore e critico d’arte, è autore di molti libri e cataloghi legati soprattutto all’universo artistico, ma anche alla storia apuo-versiliese e alla letteratura in genere. Segnalatore critico del Catalogo dell’Arte Moderna (Editoriale Giorgio Mondadori), presiede il Comitato Archivio artistico-documentario Gierut, sorto senza fini di lucro in memoria della figlia Marta Gierut (1977-2005), poetessa e artista.

MARILENA CHELI TOMEI Nata a Lucca ma residente a Viareggio da molti anni, già docente in discipline umanistiche, è relatrice di seminari a tematica storica, sociale e letteraria in collaborazione con il Centro Immaginaria del Comune di Viareggio. Autrice di numerosi saggi su pittori e scultori, cura gli incontri letterari del Club La Bohème di Torre del Lago e collabora da tempo con la Fondazione Festival Pucciniano