venerdì 21 settembre ore 17
Palazzo della Camera di Commercio, Sala Convegni, corso Vittorio Emanuele II 47, Pordenone

sabato 22 settembre ore 16.30
Piazza Chiossi, Domodossola


In Birmania
Christophe Ono–dit–Biot


Novità
Prezzo:
€ 18,00
Editore: Cairo Editore
Collana: Scrittori Stranieri
Pagine: 384
ISBN/EAN: 9788860521866

in breve
Destinazione Birmania: sembra questa l’ultima chance di successo per César, insoddisfatto redattore di un giornale francese. Una disastrosa vacanza e la brusca conclusione di quella che sembrava una lunga e rassicurante storia sentimentale mettono in moto un’inaspettata voglia di rivalsa, sotto forma di un biglietto aereo per Rangoon e di un obiettivo ambizioso, uno scoop da grande giornalista: realizzare l’intervista al maggior trafficante di droga di tutti i tempi.

Nessun aggancio, nessuna pista, solo un visto turistico e, sul sedile accanto in aereo, un militare in uniforme e occhiali neri, biglietto da visita di un paese devastato dalla dittatura e dal terrore. La Birmania accoglie César con il suo doppio volto: quello dell’esplosione di una bomba nel centro della capitale e quello delle sensuali donne dai lunghi capelli neri che si offrono a ogni angolo delle strade e dei locali. Un doppio volto che sembrano avere anche tutti quegli occidentali che della Birmania hanno fatto la loro seconda patria, idealisti che lottano per i diritti della popolazione e allo stesso tempo non resistono al canto delle sirene fasciate nei loro colorati longyi. Ma la fortuna sembra proprio aver girato, per César, nel momento in cui incontra Julie, bionda e tenace medico dal fascino a volte malinconico e dall’appassionata determinazione. Julie accompagna César al centro non solo del suo cuore ma anche del paese, mettendolo sulle tracce di una figura mitica della ribellione politica birmana: Wei-wei, la donna-tigre che guida l’opposizione dalla giungla asiatica facendo sentire solo la sua voce attraverso la radio.

E così, tra le popolazioni del Triangolo d’oro e la corrotta gioventù della capitale, tra militari cinici e monaci buddhisti sottomessi, tra paesaggi incantati e le mille contraddizioni del sud-est asiatico, la sfida di César si gioca non tanto sul piano professionale quanto su quello, ben più importante, della ricerca della verità.
 
 English Description