sabato 22 settembre ore 16.30
Piazza Chiossi, Domodossola

martedì 25 settembre ore 19.30
Libreria Tasso, Sala Convegni, piazza Angelina Lauro, Sorrento


L’uomo e altri animali
Danilo Mainardi


Prezzo:
€ 15,00
Editore: Cairo Editore
Collana: Saggi
Pagine: 180
ISBN/EAN: 978-88-6052-602-1

in breve
Inaspettate affinità e fondamentali differenze fra natura e cultura, fra l’agire dell’uomo e quello degli altri animali compongono un inconsueto racconto biologico. Danilo Mainardi lo propone ricorrendo a un efficace strumento conoscitivo, l’analogia, per far emergere somiglianze prodotte da storie evolutive parallele. Affinità, e non parentele, di specie perché chiamate a vivere in ambienti simili, a fruire in ugual modo delle stesse risorse e dunque a disporre di analoga anatomia, analoghi comportamenti, per svolgere comuni funzioni. Analogie fra evoluzione biologica e culturale, entrambe sottoposte alle stesse imprescindibili leggi che governano al contempo la vita degli organismi e le idee. Lo sguardo a volte ironico, sempre disincantato di Mainardi racconta la saggezza biologica nei comportamenti animali, proprio quella che la nostra specie giorno dopo giorno va perdendo. Ecco perché polli, gatti e scorpioni sanno essere genitori perfetti e l’essere umano non sempre. Perché solo noi possiamo diventare dei fanatici violenti. Perché lupi o linci predano senza mai depauperare il loro territorio di caccia, mentre noi stiamo distruggendo il Pianeta. Ma, al tempo stesso, l’esercizio del confronto permette di tracciare curiosi paralleli: le formiche che si autoimmolano e i kamikaze; i riti del branco comuni a scimpanzé e calciatori; l’aggressività del paguro e quella dei soldati, l’altruismo delle ghiandaie e il volontariato. Storie che attingono fortemente alle radici della biologia, come richiamo culturale indispensabile per i giovani che si confrontano oggi con scenari evolutivi impensabili solo ieri. Una biodiversità artificiale che sempre più affolla il nostro mondo, come artificiale sarà l’ intelligenza di cui forse l’umanità potrà beneficiare. Scenari affascinanti e allarmanti insieme, che avranno bisogno di generazioni culturalmente attrezzate, non solo di rapida cultura tecnologica, ma anche della consapevolezza che le basi e la lentezza della biologia sono l’inizio del tutto.
 English description