sabato 22 settembre ore 16.30
Piazza Chiossi, Domodossola

martedì 25 settembre ore 19.30
Libreria Tasso, Sala Convegni, piazza Angelina Lauro, Sorrento


Francesco Siclari - Tra realismo e incanto
A cura di Giovanni Faccenda



Prezzo:
€ 20,00
Editore: Editoriale Giorgio Mondadori
Collana: Cataloghi d'Arte
Pagine: 64
ISBN/EAN: 978-88-6052-535-2

in breve
E' il Chiostro del Bramante a ospitare le opere di Francesco Siclari in un percorso antologico dal 1975 a oggi. Una quarantina i dipinti selezionati, a rappresentare la raffinata produzione artistica di un protagonista della figurazione italiana. Mantenendosi fedele alla pittura ad olio, l’artista si mostra padrone della tecnica spaziando dal ritratto alla figura, dalla natura morta al paesaggio con immagini da cartolina: il Canal Grande, la Costiera Amalfitana, Castel Sant’Angelo, lo Stretto di Messina ma anche scorci di un’Italia minore e bellissima. Giovanni Faccenda, curatore della mostra e del catalogo, scrivendo di Siclari nel testo introduttivo pone in risalto “la feconda vena lirica che ha continuamente pervaso i diversi esiti espressivi di un autore rimasto in ogni momento sensibile e ispirato”. Con traduzione in inglese.

La pittura di Siclari si mantiene fedele a una tradizione che ha scandito il progredire dell’arte negli ultimi cinque secoli.

Un artista che, indomito, cerca dentro se stesso i semi ubertosi del bello, dipingendo un mondo come il mondo dovrebbe essere.

Magnifico interprete della pittura ad olio, Siclari si mostra padrone della tecnica spaziando dal ritratto alla figura, dalla natura morta al paesaggio.


FRANCESCO SICLARI
Nasce nel 1940 a Campo Calabro (RC) e nel 1952 si trasferisce in Piemonte, alla periferia di Torino. Ancora bambino, si cimenta con il disegno, poi passa alla china, alla tempera, all`acquerello e infine ai colori ad olio. Si iscrive al Piemonte Artistico e alla Promotrice delle Belle Arti, partecipando a molte esposizioni. è la stessa Torino a ospitare, nel 1969, la sua prima personale. Da allora è stato un crescendo che lo ha portato a esporre in varie città d’Italia - tra cui Genova, Milano, Piacenza, Cremona, Udine, Roma - ma anche all’estero, con tappe a Ginevra, Losanna, Montecarlo, Parigi, New York, Barcellona e Berlino. Pluripremiato per la sua attività artistica, oggi il suo nome è inserito stabilmente in circuiti televisivi specializzati a livello nazionale. Di particolare interesse, inoltre, il rapporto con la Broadway Gallery di New York, che promuove la sua attività in ambito internazionale.