CATALOGO DELL'ARTE MODERNA N. 56

Editoriale Giorgio Mondadori

Guarda il video della presentazione del Catalogo d'arte Moderna n.56 a cura di Carlo Motta per la trasmissione Like su La7.
28 Novembre 2020

CATALOGO DELL'ARTE MODERNA N. 56

GLI ARTISTI ITALIANI DAL PRIMO NOVECENTO AD OGGI

È il 1962 quando l’editore torinese Bolaffi dà alle stampe la prima edizione di un repertorio dedicato al mercato dell’arte contemporanea, curato da Luigi Carluccio. Rilevato alla fine degli anni Settanta dalla Giorgio Mondadori insieme al mensile Arte, il Catalogo viene oggi pubblicato con il marchio Editoriale Giorgio Mondadori all’interno del gruppo Cairo ed è certamente la più longeva pubblicazione di genere in Italia.

Si torna al grande Novecento italiano con la copertina del CAM 56, dove spicca Incontro in via Toscanella, opera di Ottone Rosai del 1922: ne scrive Giovanni Faccenda, curatore del Catalogo e figura di riferimento internazionale per il grande artista toscano. Nella prima parte: Tiziano, Bruegel, Rembrandt, Böcklin, Haring sono solo alcuni degli artisti che hanno rappresentato le pandemie nell’arte, come ci spiega Claudia Trafficante. Arte e design è il tema proposto da Fortunato D’Amico, con un approfondimento dedicato ai designer italiani. Dal conflitto di Crimea in poi i dipinti hanno lasciato il campo alla fotografia di guerra, a cura di Alessia Locatelli. Seguono i suggerimenti di Loredana Trestin su come gestire la carriera di un artista. E ancora: L’installazione e le sue declinazioni (Jorge Facio Lince), Da Giotto al Cubismo (Lia Bronzi), Lo Statuto dell’Artista (Andrea De Liberis). La prima sezione dell’annuario presenta venti Grandi Maestri selezionati da Giovanni Faccenda, tra cui Balla, Boccioni, De Chirico, Fontana, Modigliani, Morandi, lo stesso Rosai e altri. La seconda sezione, con circa 900 presenze, testimonia quanto il Catalogo sia sempre più apprezzato e seguito grazie alla sua struttura consolidata: le schede degli artisti in ordine alfabetico, le quotazioni, le esposizioni, le aste, le note biografiche, le opere. Le pagine a colori e i dossier tematici – tra cui Fotografia e Arte Plastica – confermano il ruolo del Catalogo come insostituibile strumento di promozione e di consultazione.

Il punto di riferimento per artisti, galleristi, collezionisti, addetti ai lavori e appassionati d’arte.

I cenni biografici e le quotazioni dei Grandi Maestri del Novecento.

Nella seconda sezione: Accardi, Armodio, Bonalumi, Borghi, Castellani, Dorazio, Guttuso, Manzù, Melotti, Pomodoro, Schifano, Soldati, Vangi e tanti altri protagonisti dell’arte moderna e contemporanea.

Aste, quotazioni, esposizioni, biografie, tecniche: uno strumento di mercato ricco di dati e informazioni.

Oltre 900 pagine, 900 artisti e oltre 1700 illustrazioni in bianco e nero e a colori.

Rassegna stampa